domenica 13 novembre 2011

Reggiana e Trenkwalder senza più tabù


Dal (mio) blog Oblò sul sito www.linformazione.com
***
Mi metto nei panni dei tifosi che ieri non erano al Giglio ad assistere a Reggiana-Spal. Possibile che i granata abbiano davvero vinto 3-0 dopo sei anni di dispiaceri (l'ultima vittoria il 4 dicembre 2005 in C2, 3-1 a Ferrara)?



La risposta è sì. Non credete a chi scrive e alla diretta di Radio Erre? Beh, potete sempre leggere la cronaca e le pagelle di Stefania Rabotti sulle pagine de L'Informazione di questa mattina.
I gol di Gurma, Matteini ed Alessi non hanno solo sfatato un tabù; hanno restituito morale e coraggio a una squadra che nelle ultime settimane ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato.
Personalmente sono contento di aver visto in campo dal primo minuto Arati e Bovi. Il ritorno di Paolo Rossi poi, rende tutti più tranquilli per il futuro. La Reggiana rischia invece di perdere per alcune settimane Mei. Colpa di una maledetta pubalgia (in bocca al lupo a Massi).
In chiusura di un pomeriggio di esclusive e dirette di Radio Erre, ha vinto anche la Trenkwalder Pallacanestro Reggiana dell'amico Max Menetti. Avanti di 15 al 30', i biancorossi nel finale si sono complicati terribilmente la vita fino al sofferto 79-77 (leggi la cronaca di Adelmo Tagliavini), che vale il ritorno in testa alla classifica grazie a 5 vittorie ottenute nelle prime 6 partite giocate. Ciao Scafati e ciao Marigney, l'ex "stregato" contro il quale la Pallacanestro Reggiana aveva sempre perso.
Stay tuned!

Nessun commento: