lunedì 7 marzo 2011

Coltivate Macintosch, Windows si pianta da solo

Va in archivio una lunga giornata dai ritmi inusuali. Mi sono addirittura permesso il lusso di pranzare con calma e di arrivare in redazione alle 16. Merito della sosta del campionato e di una domenica libera da impegni con la radio.

Questo post e' anche un esercizio per testare le potenzialità del mio nuovo iPhone e l'affidabilità della sua tastiera touchscreen. Devo dire che l'ho trovata molto migliorata rispetto al passato, più precisa e funzionale. Sto un po' tribolando per scaricare in Pop la posta sia sul telefono sia sul computer, evitando conflitti. Credo che la soluzione migliore (e più economica anche in termini di banda) sia consultare la posta in Imap.

Vi lascio con una massima rubata al mio amico Lollo, compagno di pedalate: "Coltivate Macintosch, Windows si pianta da solo".

Nessun commento: