venerdì 11 febbraio 2011

Pagina bianca

Spio la vita e mi accorgo di essere sereno e in pace con me stesso. Sto bene, nonostante il lavoro che impone ritmi altissimi (guai se non fosse così) e alcuni sconvolgimenti recenti che certo non sono stati facili da digerire.

La giornata è appena iniziata. La pagina è bianca. Scaldo la penna e penso che ho una gran voglia di scrivere. Il menù offre droga, qualche stalker, prostituzione e la solita dose di furti e raggiri. Oggi il colpo resta in canna.

Nessun commento: