mercoledì 12 gennaio 2011

Scrivere per chi?

Ritrovarsi ad aggiornare queste pagine nottetempo è una abitudine piacevole. Non è obbligatorio battezzare un nuovo post per vivere il proprio blog, accarezzarne le forme, sfruttare gli appunti e le rubriche per visitare i siti preferiti.
La scrittura è comunicazione e necessita di un destinatario che non sempre è il lettore. A volte si scrive anche solo per sé, per fissare una idea o per sfogare un sentimento. Raramente, parlo per me, rileggo quello che scrivo. Mi basta suonare la tastiera.

Scusatemi, ora devo andare. Devo sbrigare un lavoretto prima che sorga un nuovo giorno. Adoro scrivere quando tutto tace.

1 commento:

STEFANIA VECCHI ha detto...

Tutto bene?Sono preoccupata..aggiorna il tuo meraviglioso BLOG!!un abbraccio!!!