mercoledì 20 ottobre 2010

Melissa P., Carofiglio e Calvino

Giornata lunga e intensa, quella di ieri. Stamattina per alzarmi ho avuto bisogno delle cannonate. Dopo l'allenamento ho fatto un sopralluogo in libreria. Ho voglia di leggere qualcosa che mi tenga prigioniero dalla prima all'ultima pagina, ma non ho trovato l'ispirazione giusta. Detto inter nos (si fa per dire), Murakami non mi ha conquistato. Almeno per ora. Questione di ritmo, credo.
Ho notato sugli scaffali l'ultima fatica di Melissa P. (troppo commerciale) e un saggio di Carofiglio sul significato profondo delle parole (lo preferisco come biografo dell'avvocato Guerrieri). La cosa che più mi ha incuriosito però è il 3X2 su tutte le opere di Italo Calvino. Idea stimolante un bel tuffo nel passato. Sbaglia chi considera Calvino solo un autore di narrativa per ragazzi.

5 commenti:

stefania ha detto...

La nostra vita è come un'altalena!!!baci.

Anonimo ha detto...

Melissa P. ti prego no... E' un insulto all'intelligenza umana.
Fra

Stefania ha detto...

Caro Fra,lo dovresti sapere che su alcune cose Davide è irrecuperabile...Io incollerei volentieri alcune pagine dei suoi libri!!!Baci!!!

Anonimo ha detto...

Irrecuperabile è un conto...
Leggere Melissa P. per addormentarsi sereni un altro...
:D
Fra
(piesse: sono una donna... ;) )

stefania ha detto...

Ho capito,ma per addormentarsi sereni esistono anche altri metodi .un abbraccio!