venerdì 29 ottobre 2010

Fregnacce

Eccoci qui, come promesso. A volte anche i giorni liberi riservano percorsi a ostacoli fatti di appuntamenti, commissioni da sbrigare e imprevisti. Ma non voglio annoiarvi.

Negli ultimi giorni tutti i media reggiani hanno parlato dello stato di crisi de L'Informazione. Per forma mentis sono abituato a non fasciarmi la testa prima essermela spaccata e voglio avere fiducia in un progetto che ho sposato fin dalla sua nascita. Del resto non è il caso di parlare qui.

Detto questo, ho trovato davvero di cattivo gusto alcuni commenti pubblicati dai lettori del sito www.reggio24ore.com (per leggerli clicca qui). Ho risposto alla mia maniera, di impulso e forse ho dato l'impressione di essere un po' spaccone. Il problema è che non tollero le offese gratuite e le fesserie. Vuoi sparare quattro fregnacce? Almeno fai finta di argomentarle!

Ne approfitto per ringraziare il direttore del sito per aver pubblicato il mio commento.

giovedì 28 ottobre 2010

Lavori in corso

Giornate più che intense, le ultime. Udienze fiume in tribunale, bracci di ferro per centinaia di milioni di euro da raccontare per insinuarsi nello stato passivo di Mariella Burani Fashion Group, notizie non sempre positive dal fronte, allenamenti intensi con Leo, ecc ecc...
Ci aggiorniamo domani. Promesso.

lunedì 25 ottobre 2010

Sveglia, Dna e sorprese

Svegliarsi presto non è certo nel Dna di un giornalista (e per decenza ometterò di specificare il significato di presto). Però da quando faccio questo mestiere mi accade una cosa strana. Dormo e al tempo stesso penso a quello che dovrò fare da lì a poche ore, penso cappelli per articoli interessanti e studio come approfondire idee e ricavarne notizie. Il tutto con il telefonino sul letto che suona, vibra e si agita ogni tre per due per l'arrivo di un sms, di una email o di una telefonata.

Ho due cose grosse per le mani. Iniziano a scottare e i tempi sarebbero anche maturi per sparare. Manca un tassello per chiudere il cerchio. Trovato quello, ne vedremo delle belle.

Vi ricordate Marta, la protagonista del post Ricordi di cotte estive di qualche giorno fa? Ha fatto un giro tra le curve di questo blog e ieri mi ha scritto una bellissima email. I ricordi sono il tesoro più caro che il passato lascia in eredità al presente. Ora basta chiacchiere. Vado a prendere la spada. Fuori c'è un po' di nebbia da tagliare.

domenica 24 ottobre 2010

Tra radio e scarpette ignoranti

Domenica mattina grigia nei colori ma non nei contenuti. Mentre preparo la radiocronaca di Reggiana-Cremonese (in diretta su Radio Erre 95fm a partire dalle 14.55, streaming on http://www.e-tv.it/page.php?10) ascolto il buon caro e vecchio Bryan. Presto sul blog la foto di una scarpetta troppo ignorante acquistata ieri e pronta a debuttare in tribunale.

giovedì 21 ottobre 2010

Tempo e passioni

In questi giorni ho un po' di tempo da dedicare a me stesso e ad alcune faccende che scoprirete presto.
Tra una danza sulla tastiera e l'altra, questa mattina per svegliarmi mi sono tuffato in acqua per una nuotata che mi ha rimesso al mondo. Stasera riuscirò a partecipare all'ultima amichevole precampionato che la mia squadra di basket ha fissato prima dell'inizio del torneo. Visto che ho saltato alcuni allenamenti, mi trovo alla scrivania a ripassare/studiare gli schemi che il coach ha gentilmente messo nero su bianco per aiutare la memoria dei più sbadati. Avete mai visto voi una squadra amatoriale di basket con il book scritto di schemi d'attacco (due contro la difesa a uomo, due contro la zona) e altrettante rimesse? Io no, ma è proprio per questo che adoro il nostro modo similprofessionale di andare in palestra.

La settimana scorsa alle Hawaii si è corso l'Ironman 2010. Vi lascio il video con la sintesi dei momenti più belli. Da brividi la stretta di mano in piena maratona tra i due rivali che hanno duellato fino all'ultimo metro. Fair play e lucidità da insegnare a grandi e piccini. Lo sport è educazione alla vita.

mercoledì 20 ottobre 2010

Melissa P., Carofiglio e Calvino

Giornata lunga e intensa, quella di ieri. Stamattina per alzarmi ho avuto bisogno delle cannonate. Dopo l'allenamento ho fatto un sopralluogo in libreria. Ho voglia di leggere qualcosa che mi tenga prigioniero dalla prima all'ultima pagina, ma non ho trovato l'ispirazione giusta. Detto inter nos (si fa per dire), Murakami non mi ha conquistato. Almeno per ora. Questione di ritmo, credo.
Ho notato sugli scaffali l'ultima fatica di Melissa P. (troppo commerciale) e un saggio di Carofiglio sul significato profondo delle parole (lo preferisco come biografo dell'avvocato Guerrieri). La cosa che più mi ha incuriosito però è il 3X2 su tutte le opere di Italo Calvino. Idea stimolante un bel tuffo nel passato. Sbaglia chi considera Calvino solo un autore di narrativa per ragazzi.

lunedì 18 ottobre 2010

Bravo Antonio!

Bravo Antonio, un traguardo meritatissimo.
In bocca al lupo!

***
Nuovo comandante per il Nucleo Informativo del Comando Provinciale di Reggio Emilia: il Comando Legione Carabinieri Emilia Romagna, aderendo alla proposta del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia Colonnello Giovanni Fichera, ha infatti assegnato l’incarico al Maresciallo Aiutante Antonio Pirisi che subentra al collega Giovanni Turrisi, andato in pensione.

Il Maresciallo Antonio Pirisi, 40enne originario di Cagliari, e’ sposato con due figli ed ha maturato la sua esperienza lavorativa in oltre 20 anni di servizio svolto prevalentemente svolto nei reparti dell’Arma territoriale della provincia di Reggio Emilia.

Figlio d’arte, il padre Giuseppino infatti nella sua carriera ultratrentennale nell’Arma prestò servizio al Nucleo Informativo di Cagliari, il Maresciallo Aiutante Antonio Pirisi è laureato in Scienze dell’Amministrazione – operatore giudiziario. Arruolatosi nell’Arma dei Carabinieri nel 1987, dopo aver vinto il concorso per sottufficiali e frequentato il biennio di formazione con il grado di Vicebrigadiere è stato assegnato alla Stazione, ora Tenenza, di Scandiano dove ha prestato per servizio 4 anni quale vicecomandante.

Quindi il trasferimento al Nucleo Comando Compagnia di Reggio Emilia e nel 1999 con il grado di Maresciallo capo è stato trasferito quale comandante alla Stazione di Casalgrande (RE) dove si è distinto in diverse operazioni di servizio.

Nel 2001 e’ stato nuovamente trasferito a Reggio Emilia quale addetto del Nucleo Informativo ed ora su proposta del Comandante Provinciale Colonnello Giovanni Fichera è stato nominato comandante del Nucleo Informativo che ha competenza per l’attività svolta nell’intera provincia reggiana.

domenica 17 ottobre 2010

Festa & radiocronaca

Ieri sera abbiamo festeggiato i 31 anni di Mister Nonsoloaria. Mi sono proprio divertito. In fondo ci è sempre bastato poco per ridere e stare bene. Ad essere sincero mi sono divertito ancora di più nel pomeriggio durante i preparativi con l'allegra combriccola: accendi qui, prepara là, affetta, vai a comprare il microfono, stappa, sciabola, assaggia. Sono tornato a casa per infilarmi una camicia pulita ed ero già pronto per il letto. Davvero una bellissima serata.

Prima, nel pomeriggio, ho finalmente affrontato un discorso importante con chi non voglio perdere. A cosa porterà? Vedremo. Stare insieme significa scegliersi ogni giorno.

Per chi proprio oggi non potesse fare a meno di seguire, come il sottoscritto, la trasferta della Reggiana a Gubbio, il consiglio del vostro radiocronista è di accedere lo stereo e di sintonizzarlo sulle frequenze di Radio Erre 95fm. Per gli amanti di internet, ecco l'indirizzo per seguire la partita in streaming: http://www.e-tv.it/page.php?10.

mercoledì 13 ottobre 2010

Tutto vero/23

Pensiero maschilista della sera: in tribunale a Reggio due palpate di culo a una dipendente costano a un imprenditore diecimila euro (cinquemila a manata) e un patteggiamento a 8 mesi con pena sospesa... come direbbe la mandrilla di Porto Recanati del primo Vacanze di Natale: "ESoSo?"

lunedì 11 ottobre 2010

Ricordi di cotte estive

Giornata grigia, almeno fuori dalla finestra. Nella mia mansarda il sole non è ancora arrivato. Il Mac mi accompagna con Gazzè e la tastiera smaltisce lavoro arretrato. Oggi niente redazione. Dopo la radiocronaca e gli impegni sportivi di ieri, tornerò in tribunale e alla mia cronaca nera domani. Sono ufficialmente in ferie per ventiquattr'ore. Ma esiste davvero la modalità on/off per un giornalista?

Ultimamente sono stato a Verona. Personalmente credo non abbia nulla da invidiare ad altre città d'arte ben più celebrate. Aperta e chiusa parentesi. Tornato a Reggio ho ripensato a quanti veronesi ho conosciuto in questi anni, per lo più a Predazzo. Così stamattina, complice Facebook e un pizzico di tempo a disposizione, ho fatto qualche ricerca.
Ho scritto un messaggio a una mia vicina di casa (a dire la verità non so se la sua famiglia frequenti ancora la valle...) che potrebbe tranquillamente scrivere un libro su quanto ero (sono?) goffo, imbranato e bamboccio soprattutto nel rapportarmi con il gentil sesso. Credo che anagraficamente ci sia solo un anno di differenza tra di noi, ma a 14-15 anni le ragazze sono avanti anni luce rispetto ai coetanei in termini di sicurezza e maturità. Beh, credetemi, penso di essere riuscito in poche estati a coprirmi di ridicolo in tutti i modi possibili e immaginabili, anche senza rivolgerle mai la parola per più di qualche secondo consecutivo (e quello era il massimo della confidenza). Che imbarazzo! Ricordo che diventavo tutto rosso e iniziavo a sudare come una fontana. Però, ripensandoci oggi, quanta tenerezza nelle cotte di quegli anni. Ah, dimenticavo, il suo nome è Marta.

Max Gazzè - A cuore scalzo
Senza dedica, solo per lasciarmi cullare dalla melodia in questa giornata che parte a rilento. Canzone scoperta proprio nel weekend veronese e ritrovata poi su tutte le radio.
E adesso? Palestra, corsa, pesi, commissioni in centro, basket e amichevole stasera.

sabato 9 ottobre 2010

giovedì 7 ottobre 2010

Crac Reggiana, Foglia patteggia

Crac Reggiana, il patteggiamento di Ernesto Foglia e la causa milionaria intentata dal curatore fallimentare contro gli ex amministratori.
Da L'Informazione di Reggio di oggi.

martedì 5 ottobre 2010

Delizia e schiavitù

Questa è una di quelle sere in cui avrei voglia di mettermi al volante e guidare fino all'indomani mattina. Vorrei avere due giorni per salire a Predazzo, conoscere il piccolo Samuele e abbracciare i neogenitori Daniela e Stefano. Riempire lo zaino e salire al Mulaz. Cenare con gli amici di sempre e dormire con la donna che amo.

Invece ho trascorso la serata davanti al computer a scrivere e a preparare alcuni lavori da consegnare a breve, pensando che in fondo amo anche sentire le mie dita saltare sulla tastiera. Non ci si può fermare. Delizia e schiavitù.

domenica 3 ottobre 2010

Tra Verona e Lumezzane

Rientrato da Verona giusto in tempo per Lumezzane-Reggiana (calcio, Prima Divisione). La cronaca in diretta sulle frequenze di Radio Erre 95fm a partire dalle 15. Streaming on http://www.e-tv.it/page.php?10.