giovedì 1 luglio 2010

Letture

Gianrico Carofiglio non delude mai. Dopo aver scoperto, con colpevole ritardo, la penna del magistrato pugliese leggendo "Le perfezioni provvisorie" ( l'ultima avventura dell'avvocato Guerrieri data alle stampe), ho deciso di mettere indietro le lancette e affrontare "Testimone inconsapevole", il primo romanzo pubblicato nel 2002. Sarà la prima tappa di un viaggio di aggiornamento che divorerò ad ampie falcate.

Nessun commento: