sabato 10 luglio 2010

Giornalista di strada

Ridendo e scherzando, da sei giorni non aggiorno il blog. Tra serate danzanti (a casa Corradi si sta sempre una meraviglia), feste di laurea (Wizzy power) e bollicine a fiumi ho perso i necessari riferimenti temporali.
E' arrivata l'estate. Grazie, direte voi, con questo caldo. Invece no. Il termometro migliore è il flusso di agenzie e email nel sistema editoriale del giornale... calma piatta! Ora gambe in spalla e pedalare. Questo mestiere si fa in strada.

Nessun commento: