mercoledì 18 novembre 2009

Inquieto

Rapporto conflittuale con il telefono e insofferenza totale per chi fissa appuntamenti e non li rispetta. Ecco il riassunto delle ultime giornate, fatte di lavoro (che confusione con il nuovo editor, ma la situazione - assicurano, e ne sono convinto - migliorerà) e tensioni sfogate sudando in palestra.
Vi capita mai di essere infastiditi da qualsiasi cosa accada? Bene, allora potete capirmi.
In una parola, inquieto.

Nessun commento: