sabato 7 marzo 2009

Tutto vero/20

"Maresciallo, aiuto! Sono stato rapinato da tre energumeni. Mi hanno puntato un coltello alla gola".
"Dove? Quando?".
"Prima, alle 14, in piazza a XXX".
"Quanto le hanno preso?".
"150 euro".

La bugia è costata a un 40enne di Reggio una denuncia per procurato allarme, simulazione di reato, e la separazione dalla moglie che mal ha digerito di leggere sulla nota dei carabinieri che il marito si era in realtà intrattenuto con una prostituta.
Mai tradimento fu più caro.

(Leggi l'articolo su L'Informazione di Reggio)

Nessun commento: