sabato 21 marzo 2009

Spalle al divertimento

Giornata di riposo dopo sei di lavoro. La fatica si è fatta sentire, a maggior ragione perché alle 9 ero già in campo per una partita di squash con un collega che stimo. No, non lavoriamo per lo stesso giornale. Smettete di arrovellarvi sulla sua identità. Poi doccia, giretto in centro come tradizione impone il sabato mattina e pomeriggio in semi-relax, tra un pensiero e un lavoretto da finire.
In un momento di pausa ho trovato su Facebook questa vecchia foto scattata dall'amico Stefano Busà, per i pochi che non lo conoscono il principe del piano bar agostano in Capannina a Forte. Sembra ieri, invece da quella sera sono passati tre anni. Non l'avevo mai vista e me ne sono innamorato. Il titolo lo scelgo io: spalle al divertimento. Oggi mi sento così. O forse no. ITunes suona Meraviglioso... di Modugno, s'intende.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

avevi più capelli!
cyrano

Davide Bianchini ha detto...

Impossibile darti torto.