mercoledì 4 marzo 2009

C'è ghiaccio sull'isola deserta?

Ok, signori. Sediamoci e guardiamoci negli occhi. Chi è soddisfatto? Chi è felice? Siamo sinceri: la ricerca della strada che porta a un briciolo di soddisfazione è perenne. I sogni di ieri, esauditi oggi, si rivelano prigioni giorno dopo giorno più anguste. Che sia il destino dell'uomo occidentale?
Su un'isola deserta porterei gli amici veri, una bottiglia di Franciacorta (che me ne faccio senza un cestello col ghiaccio?) e la tastiera. Non è necessario leggere per ricordare ciò che si scrive.

Nessun commento: