martedì 22 aprile 2008

Lavoro e sicurezza, l'Italia vuole risposte serie

L'attesa per vedere cosa riuscirà davvero a fare questo nuovo Governo per cambiare l'Italia è molto alta, soprattutto sul fronte lavoro e sicurezza.
Propio nei giorni scorsi nche Reggio è stata teatro di una terribile violenza sessuale. Tre ragazzini hanno aggredito una coppia in una stradina di campagna stuprando la donna (una nigeriana di 30 anni) dopo aver picchiato e rapinato l'uomo che l'accompagnava (un reggiano di 62).
E il lavoro? Ben venga la flessibilità, ma a patto che ci siano davvero concrete occasioni di crescita professionale per tutti, e non contratti dalle formule sempre più strane e traballanti.
La gente, al di là di ogni fede politica, vuole risposte serie.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

E io pago......


DA TGCOM

Vallettopoli, prosciolto Lele Mora
Cadono accuse per l'agente delle star

Il pm della procura di Potenza John Woodcock ha chiuso le indagini nei confronti di 11 persone, tra cui l'agente fotografico Fabrizio Corona, nell'ambito del filone su presunti ricatti a personaggi dello spettacolo. Il pm ha chiesto l'archiviazione per l'agente dei vip Lele Mora. Gli 11 sono accusati a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata all'estorsione e allo sfruttamento della prostituzione.

Tra gli altri indagati, cui è stato notificato l'atto di chiusura, ci sono anche l'avvocato milanese Marcello D'Onofrio, il manager di alcune porno-dive Riccardo Schicchi e altri fotografi, come i collaboratori di Corona Fabrizio Pensa e Marco Bonato. Secondo l'accusa, Corona "organizzava e progettava l'associazione per delinquere di cui era a capo, selezionava e individuava le vittime delle numerose estorsioni, coordinando l'attività dei suoi sodali. Corona inoltre provvedeva a scegliere e a selezionare le ragazze da avviare alla prostituzione, in particolare, con facoltosi manager".

A fine febbraio, il fotografo era stato rinviato a giudizio nel filone dell'inchiesta di cui si è occupata la procura di Milano, che aveva deciso di prosciogliere invece Mora. Nell'ambito dell'inchiesta sui presunti ricatti a personaggi dello spettacolo e della politica, che prese il via oltre un anno fa proprio dalla procura di Potenza, alcuni filoni sono stati trasferiti per competenza alle procure di altre città.


RDA

Davide Bianchini ha detto...

Giornata di riflessioni importanti sulla professione... Non escludo stasera di sfogarmi un po' sulla tastiera

Anonimo ha detto...

che c'è mister dd...??? forza e coraggio!!!

L.A.