martedì 15 aprile 2008

Giovanni Tondo, un maresciallo dei carabinieri sotto canestro

Devo ringraziare Giovanni. Spiritoso, simpatico, arguto e al tempo stesso serissimo quando è stato il momento di ricordare una caro amico della tribù del basket che non c'è più.
Scrivere questa intervista mi ha riconciliato con la professione. Sulla tastiera riesco ancora a divertirmi...

1 commento:

Dunkan6 ha detto...

Grande GIO!

Però dopo basta eh..... se no 'U Marescià' si monta la testa... ed è già sulla buona strada....