domenica 6 aprile 2008

Domenica (poco) domestica

Domenica di lavoro (domestico), riflessioni, pensieri, telefonate fiume, discussioni socio-culinarie con l'amico LA, luce che entra dalla finestra, ante che sbattono per il vento, barba sempre più lunga, noia (nel senso califaniano del termine), nuove amicizie, vecchie amicizie sbiadite, party che non ti appartyengono più, via Aristotele sempre nel cuore, campagna, musica, mobili nuovi, lampade in arrivo, oggetti dei desideri, routine che diventa sorpresa, sorpresa che diventa curiosità, movimento, mente che evade, occhio che scava, polpastrello che fiuta, mozzarelle alla diossina, fragole con lo zucchero, bufale (e la diossina?), pomodori (e l'origano?), fotografie (il polpastrello è pulito?), canestri (e la frutta?), delirio...
Ok, ora stacco gli occhi dal pc.

Nessun commento: